Abbasso le centrali

Rio Risagliardo - Pramollo

Rio Risagliardo – Pramollo

E continuano a farne. Centraline, le chiamano, per addolcire lo scempio.
E raccontano che è energia pulita. Del vero scopo, di quanto denaro portano a chi già ne ha moltissimo, non parlano mai.
Usano l’acqua, che è di tutti, per l’utile di qualcuno. Alla gente, proprietaria dell’acqua, le briciole. Men che mai le si chiede se è d’accordo. E chi comanda se ne gloria pure. Chissà dove trovano cotanta faccia.
Una valle senz’acqua è come un corpo senz’arterie. Avvizzisce e muore. E quello del deflusso minimo vitale
è soltanto fumo negli occhi. Una balla. Chi controlla? Basta qualche straccio ben messo per annullarlo quel flusso che, senza dimostrazione scientifica alcuna, dovrebbe garantire la vita del torrente. Scene come quelle che mostriamo, relative al Rio Risagliardo di Pramollo, saranno sempre più rare. Dovremo accontentarci delle alluvioni, per vedere un po’ d’acqua, altro aspetto in tema che fa ancor più ricchi i già ricchi. Senza freno, senza ritegno, senza coscienza. E poi ci vengono a parlare di coscienza civica, di amore per la propria terra, per gli altri. Questa non è coscienza, è trippa senza fondo, della peggior specie.

Rio Risagliardo - Pramollo

Rio Risagliardo – Pramollo

guarda la galleria