Buon 1° Maggio

Buona Festa del Lavoro
a chi lavoro non ha,
a chi non l’avrà mai,
a chi l’ha perso non per colpa ma per ingiustizia,
a chi ce l’ha e lo perderà,
a chi ce l’ha ed è definito fortunato.
In una terra che porta scritto nel suo atto costitutivo più importante,
“l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro”.
Per un futuro migliore,
non restare in casa.
Esprimi in piazza il tuo disappunto.
Senza dimenticare mai i tuoi doveri,
grida i tuoi diritti e pure quelli degli altri,
difendili,
dai parassiti,
dai cialtroni,
da frotte ingorde di comandanti rapaci e incapaci.