La farfalla di Fenestrelle

Tutti conoscono Fenestrelle per il suo forte. E per questo non ci dilunghiamo a parlare di quelle arcigne, e magnifiche, mura.
Quello che non tutti sanno è che sulle severe pietre, in inverno, c’è una presenza particolare.
Se la scorgi la scambi per farfalla, e ti chiedi che ci fa lì, così grande, con quel rosso smagliante e un po’ sfacciato, col freddo e con la neve.
In inverno le farfalle dormono.
Poi osservi meglio e vedi che non si tratta di farfalla, ma d’uccello. D’un ben strano uccello: il picchio muraiolo.
Che del picchio, però, ha soltanto il nome. Ha un becco lungo ma esile col quale non potrebbe cavar nulla dai vecchi legni: in compenso può raccogliere gli insetti nelle fessure tra le pietre, anche se son nascosti ben profondi.
Ecco perché in inverno il picchio muraiolo frequenta la fortezza. Della storia degli umani non gliene importa nulla: gli insetti, e soltanto loro, sono la sua ragione sociale.
In estate, quando di insetti ce n’è a iosa, è su in alto tra le rocce, ed è difficile vederlo: anche se a volte appare, come un folletto, ma poi più nulla.
Scopri, con le immagini di Fabrizio, chi è il magico picchio che somiglia ma non è una farfalla.

Guarda le immagini