Tempo di funghi

La pioggia è venuta, la terra è calda, la luna è giusta… eppure i funghi latitano, o sono proprio pochi, almeno per ora.
Per la disperazione dei cercatori.
Non è parola eccessiva, disperazione, perché cercar funghi, per i più, non è un’attività come un’altra, un’occupazione, un passatempo. È una mania, una malattia, una droga. Se ce l’hai te la tieni e ti rode.
Chissà, forse nei prossimi giorni i fughi si faranno vivi; anche loro, nel clima squassato, non sempre osservano più le regole.
Sperando non venga il vento, in bocca al lupo a tutti i cercatori, ricordando: mentre andate per boschi, rispetto, per non far arrabbiare i funghi…