Profumo di pulito

L'Albergian da Pian dell'Alpe

L’Albergian da Pian dell’Alpe

La neve è ancora abbondante sul Monte Albergian. Si specchia nell’acqua del laghetto di Pian dell’Alpe.
Tutto si è appena risvegliato. Da poco, ma abbastanza perché i primi fiori siano già passati. Molti altri seguiranno, a getto continuo e sarà così fino a luglio inoltrato.
Anche le marmotte si sono appena risvegliate.
Maggio è il loro mese. Escono adesso dal lungo letargo. Appena scioglie un po’ di neve.
La sveglia la dà la luce e soprattutto un po’ di tepore. Poco, ma dopo il lungo freddo basta.
Magrissime e con una gran voglia di giocare. Soprattutto i giovani. I più vecchi sono meno spensierati, lo sanno che da un istante all’altro può giungere dal cielo la terribile minaccia dell’aquila. E stanno attente.
Noi siamo fortunati. Nulla ci minaccia e lo spettacolo che ci è permesso vivere è grande, come la pace, come il pulito e il suo profumo che ci circonda.
Chissà se meritiamo tanta meraviglia?

Marmotta sulla neve

Marmotta sulla neve