Buongiorno

Saturnia del pero

Saturnia del pero

T’alzi un mattino, apri la finestra per vedere la luce e posare lo sguardo sul rosso dei gerani, che per primi ti carezzano gli occhi.
Ed ecco la sorpresa.
Una farfalla enorme e bella è ferma sui fiori.
È una notturna.
Chissà perché si è posata lì per trascorrere il giorno e attendere la nuova notte. Non è un bel posto. Dovrebbe nascondersi meglio. Dovrebbe stare almeno su una pietra, per essere un po’ meno visibile: ce n’è una sul balcone. Oppure dietro un vaso dove certo non l’avrei vista.
Quante domande. Sciocche. Presuntuose anche. Di chi a tutto vorrebbe dare un perché. Dimenticando che le cose belle sono tali e tanto basta.
Ma è umano.
Forse la Saturnia del pero (Saturnia pyri) si è posata sui gerani soltanto per farsi ammirare. Un saluto del nuovo giorno.
Un regalo. Senza firma. Delicato.
Perché, allora, chiedersi di chi?

Saturnia del pero

Saturnia del pero