La farfalla triangolo

Ad ali chiuse sembra un triangolo bianco e nero, un segnale stradale non codificato d’una civiltà ignota.
Senza sole quasi non si vede, ma appena apre le ali si mostra in tutta la sua strana meraviglia; bianco e nera ai lati, ma il triangolo mostra al centro ecco un arancio vivissimo, un arancio tanto bello come soltanto le farfalle sanno fare.
Se fosse sempre cosi smagliante, la vedrebbero tutti ovunque e sarebbe preda fin troppo facile.
Come dire che pavoneggiarsi, mettersi in mostra, non sempre porta bene.
Bisognerebbe segnalarlo agli umani.
L’arancio acceso allora, la nostra farfalla lo tira fuori soltanto al sole forte, al quale ama crogiolarsi, e si mostra quando gli altri stanno nascosti per il troppo caldo.
È quasi sempre in compagnia, con farfalle della sua specie e con altre varie con le quali condivide i fiori, ormai rari, di metà agosto.
Infine, adesso che non ve lo aspettate più, vi diciamo che è una farfalla notturna quella che ama così tanto il sole e la luce.
Si tratta di una Quadripunctaria, per la cronaca, nome bruttissimo per tanta meraviglia.
Meglio chiamarla farfalla triangolo. Non essendo vanitosa, non se ne avrà certo a male.

(Guarda le immagini)