Faggio d’autunno

Pochi alberi sono eleganti come il faggio, pochi così discreti. Pochi cosi belli e pochi tanto utili all’uomo che pur li abbatte, un tempo per scaldarsi, oggi per farne denaro; non sempre a ragione.
Il faggio è bello perché nella sua semplicità assume infinite forme, tutte simili e tutte diverse, a dire che diversità è bello.
Il faggio vuole bene all’uomo, tanto da offrirgli terreni lisci e puliti sotto le fronde perché possa andare senza inciampi.
Il faggio è utile perché scalda senza sporcare e ogni quattro anni offre faggiole in abbondanza, per la sua specie nel tempo e per gli animali.
Il faggio è scultore: i suoi ceppi sono opere d’arte, per dire che le cose belle sono semplici, non chiedono nulla e soltanto sanno dare.
Il faggi sono bellissimi in autunno quando riempiono la terra di colori e le menti e i cuori di pensieri e di sogni.

Guarda le immagini

Potrebbero interessarti anche...