La neve del mercato

Il mercato è un luogo bello perché pieno di gente, di suoni, di odori e profumi, di colori.
Il mercato è un luogo bello perché vivo, con cuore palpitante come quello della gente.
Il mercato con la neve è ancora più bello, perché il bianco fa cornice di lusso a tutto e unifica in un solo grande quadro disegni diversi e variegati.
Con la neve però il mercato è piccolo e la gente ci va meno.
Perché la mia gente, come me, è vecchia, e teme la neve; ha paura di cadere, di raffreddarsi. È passato tanto tempo da quando ci giocava e ha dimenticato quanto sia bella.
È male arrendersi alla vecchiaia, alla paura, alla rassegnazione.
La vecchiaia è bella come la giovinezza, soltanto è diversa. E il mondo è tanto più bello quanto più riesce ad essere diverso. Il mondo è diverso con la neve.
Chi va al mercato quando nevica lo sa, e difatti è sorridente e gentile, con i bambini, con i mercanti e con il resto della gente. Con se stesso.
Perché la neve, oltre a far bello il mondo, e dunque il mercato unendone i colori, fa belli anche i cuori.

Guarda le immagini

Potrebbero interessarti anche...