Le magie dell’inverno

Capriolo

Capriolo

Quando il silenzio cade sulla terra perché il freddo intenso è arrivato con il suo gelido respiro, fermati ed osserva ciò che ti sta intorno.
L’inverno è magico.
Ora i rami bianchi degli alberi brillano e un raggio di sole illumina delle piccole orme.
Uno scoiattolo ha camminato sulla neve nella notte.
Il sole sta illuminando la valle e i tetti delle case ricoperti di neve brillano: questo è uno spettacolo meraviglioso!
L’inverno non è solamente un magico spettacolo per gli occhi ma anche una straordinaria musica per le orecchie.
Puoi sentire il silenzio assoluto o il rombo della valanga, il fruscio della neve che cade o l’urlo della bufera che soffia dalle montagne.
L’inverno ha anche dei profumi.
Puoi odorare la legna o la puzza della volpe nella foresta e ovunque il profumo del freddo!
Com’è il profumo del freddo?
È un odore leggero, a volte delicato, che entra nel tuo naso come uno spillo.
L’inverno è anche poesia.
Rainer Maria Rilke dice:
“ Respirano lievi gli altissimi abeti
racchiusi nel manto di neve.”

Sappè

Sappè

(C. Reymondo)
Collaborazione di Magda Glauco Jahier – nell’ambito dei corsi di inglese dell’ Unitre di Perosa e Valli.

Guarda le immagini

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...