Primule rosse

Primula irsuta

Quando parliamo di primule il pensiero corre a quelle gialle, che sbocciano a volte già a dicembre se l’inverno è mite, ma che rimandano il loro trionfo a marzo – neve permettendo – facendo gialli i prati della bassa valle e instillandoci nelle vene una gioia di vita tale da far venire voglia di correre e saltare.
Ma le primule non finiscono qui.
Altre specie fioriscono un po’ più avanti; hanno fiori a grappolo e il loro giallo è più giallo, da farina di mais o da tuorlo d’uovo. Aprile e maggio è il loro tempo, anche giugno, fino su in alto, quando la neve se n’è andata da un po’ e l’erba è già bella verde e alta.
Non è finita.
Manca l’ultima meraviglia, quella delle primule rosse. Che nulla hanno a vedere con i banditi che indegnamente si sono fregiati di tanto nome.

Primula farinosa

Chiamarle rosse forse è eccessivo; perché il loro colore spazia dal rosa intenso a quello un po’ più tenue, a quello che più che rosa è un viola carico; se preferite, violetto. Queste ultime, da lontano, se non si è un po’ smaliziati o se si è abbastanza stanchi, possono sembrare viole montane o genzianelle.
Le primule rosse fioriscono a fine giugno e luglio, alte in quota, spesso lontane dalle strade facilmente percorribili. Ecco perché parliamo di fatica che può indurre a facili abbagli.
Coi loro colori vari, e nelle forme più diverse, le primule segnano e punteggiano di colore, per oltre sei mesi, le terre delle valli.
Non facciamo mai loro particolarmente caso, perché alcune sono comuni e diffusissime, altre, più rare, non le riconosciamo.
Quella che va loro riconosciuta è la bellezza nella diversità. Pochi generi vegetali sono tanto vari nelle loro espressioni, nessuno in un così ampio lasso di tempo.
Un’ultima cosa, a rendere ancora più speciali le primule: dalle loro corolle, strette delicatamente tra le labbra, soffiando piano, si può ricavare un suono di trombetta. Fine e birichino, apposta per giocare.
Ma questo lo spieghiamo un’altra volta, magari il prossimo anno.

Primula odorosa

(Guarda le immagini)