Mandiamolo in parlamento!

Picchio rosso maggiore

Picchio rosso maggiore

Lo chiamano picchio rosso maggiore; e un po’ di rosso ce l’ha; maggiore probabilmente per distinguerlo dal minore. Perché simili? Macché, li distinguerebbe anche un cieco. E allora? Stranezze di chi studia gli animali con poco cuore.
Chi invece il cuore ce l’ha, lo chiama pic rus, qualc’un altro pichetta, per distinguerlo da quello verde, più grande, che si chiama semplicemente pic. Storie di dialetto, belle.
Tutto questo premesso, è importante sapere chi è il picchio rosso maggiore. Un artigiano. Un artigiano altruista. Un artigiano falegname altruista benefattore del bosco e delle sue creature.
Sentite, infatti…
A primavera il maschio scava un foro orizzontale in un tronco, a una certa altezza che non tutti ci possano arrivare. Raggiunto il centro del tronco scava un pozzetto perpendicolare, profondo anche trenta quaranta centimetri, e al fondo lo allarga un po’. Sarà la sua stanza matrimoniale e la culla dei suoi piccoli, cioè dei picchiettini.
E fin qui la figura del nostro picchio sarebbe già ben singolare. Ma c’è di più. Non ne scava uno soltanto, di buco, ma parecchi, per offrirli alla sua signora, che possa scegliere quello che più le aggrada.
Anche i riccastri offrono più case alle loro signore, è vero, ma mica le costruiscono con le proprie mani, le comprano, spesso con soldi nemmeno tanto puliti e con animo ancor più sporco.
Dunque il picchio rosso maggiore, a tutti gli effetti, è un grande.
Tirata finita? Nemmeno per sogno, manca il meglio. La femmina sceglie un nido e gli altri rimangono a disposizione di chi cerca casa, di altri uccelli non attrezzati per scavare il legno, ad esempio; cince e cinciarelle, normali, more, bigie e dal ciuffo, e ancora per il picchio muratore – che non è un picchio pur avendone il nome, per i torcicollo, che picchi lo sono ma non ne hanno il nome, per i codirossi e persino per le vespe, le api selvatiche e i calabroni. Ecco perché ho detto anche altruista. Senza chiedere un cent. Un grande davvero.
Mandiamolo in parlamento!
(Immagini A. Pastorino e N. Perassi)

Picchio rosso maggiore al nido

Picchio rosso maggiore al nido