Un attore consumato

Qualcuno dice che i folletti non esistono… Noi ne abbiamo incontrato uno!
Compariva e scompariva a velocità supersonica entrando e uscendo dalla sua tana e correva a perdifiato sulle rocce circostanti. Si avvicinava, ci guardava curioso per un fuggevole attimo , poi via, di nuovo a scomparire tra i sassi. Su è giù, a destra e a sinistra, di qua e di là. Ci ha fatto l’onore di poterlo osservare, incantati e stupiti da tanta confidenza, per buon quarto d’ora: musetto simpatico e sfrontato, senza alcun timore. Poi, con la stessa velocità con cui si era presentato è sparito. Ci è parso, come da attore consumato, con un inchino.
(Anto&Franco)

Guarda le immagini